Codice Etico | Alilaguna

Codice Etico

Codice Etico

Sommario

PRESENTAZIONE
1 – DISPOSIZIONI GENERALI    
1.1    Principi generali   
1.2.    Destinatari, ambiti di applicazione e obblighi  
1.3    Obblighi specifici di direttori, dirigenti e responsabili delle unità o funzioni aziendali    
1.4    Adozione, attuazione e controllo del Codice    
2 – RAPPORTI CON I TERZI    
2.1    Rapporti con i passeggeri    
2.2    Rapporti con fornitori, appaltatori, partner commerciali e finanziari   
2.3    Rapporti con le istituzioni pubbliche    
2.4    Rapporti con organizzazioni politiche e sindacali    
2.5    Rapporti con il sistema delle informazioni pubbliche    
2.6    Rapporti con operatori presenti sul mercato    
2.7    Rapporti con le persone chiamate a rendere dichiarazioni davanti all’autorità giudiziaria    
3 – TRASPARENZA E AUTOCONTROLLO        
4 – POLITICHE DEL PERSONALE    
4.1    Selezione del personale   
4.2    Molestie sul luogo di lavoro    
4.3    Sostanze alcoliche, stupefacenti e materiale pornografico    
4.4    Fumo    
5 – SALUTE, SICUREZZA E AMBIENTE    
5.1    Politica della salute, sicurezza e ambiente    
5.2    Obblighi dei Destinatari    
6 – RISERVATEZZA DEI DATI PERSONALI E AZIENDALI   
6.1    Principi    
6.2    Obblighi dei Destinatari    
7 – TUTELA DEL PATRIMONIO AZIENDALE E UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI   
7.1    Tutela del patrimonio aziendale    
7.2    Utilizzo dei sistemi informatici    
8 – VIOLAZIONE DEL CODICE E SANZIONI    
8.1 Sanzioni    
9 – COMUNICAZIONE 

 

PRESENTAZIONE

Alilaguna si occupa dell’organizzazione e della gestione del servizio di trasporto pubblico tra l’Aeroporto Marco Polo di Tessera, Murano, Lido, il centro storico di Venezia, l’Isola della Giudecca ed il Terminal Crociere: a tal fine ha sottoscritto un contratto di servizio con l’ente affidante Comune di Venezia ai sensi della vigente normativa. Oltre a ciò organizza e gestisce servizi di natura commerciale.
In tali settori opera con l’obiettivo di conseguire la massima soddisfazione del cliente ed è consapevole che Qualità, Salute e Sicurezza e tutela dell’Ambiente costituiscono fondamentali fattori strategici su cui basare lo sviluppo e l’efficienza aziendale.
Alilaguna ritiene altresì fondamentale svolgere le proprie attività nell’osservanza della legge, in un quadro di concorrenza leale, con correttezza, integrità, trasparenza, legittimità e chiarezza, nel rispetto degli interessi di clienti, dipendenti, azionisti, partner commerciali e finanziari e della collettività con cui si relaziona. 
Il presente Codice Etico regola pertanto il complesso di diritti, doveri e responsabilità che Alilaguna adotta nei rapporti con tutti gli interlocutori con cui interagisce nell’ambito della propria attività. Conseguentemente, l’insieme dei principi etici e dei valori espressi nel Codice Etico deve ispirare l’attività di tutti coloro che operano per conto di Alilaguna, per perseguire gli scopi della Società.
Alilaguna si è dotata del presente Codice Etico (di seguito anche “Codice”) come strumento di indirizzo etico-comportamentale con la finalità altresì di definire valori di riferimento, impegni aziendali e principi ispiratori dei comportamenti orientati alla prevenzione dei reati ai sensi del D.Lgs. 231/2001.
Il presente Codice non sostituisce le leggi e i regolamenti esterni e interni, ma costituisce un documento integrativo che ne favorisce l’applicazione in ambito aziendale.
Il presente Codice deve intendersi parte essenziale ed integrante del Modello di Organizzazione Gestione e Controllo di Alilaguna secondo l’art. 6 D.Lgs. 231/2001, essendo strumento del sistema preventivo predisposto dal modello stesso.
Infine, il Codice è coerente a tutti gli strumenti organizzativi adottati e di futura adozione da parte di Alilaguna. Si citano al riguardo:

  • la “Carta dei servizi” disponibile nel sito aziendale all’indirizzo https://www.alilaguna.it/node/752,
  • il Regolamento interno di Alilaguna,
  • il sistema di Qualità ISO:9001,
  • il sistema di Sicurezza adottato in conformità al Protocollo d’intesa Confindustria Veneto/INAIL Veneto.  

1 - DISPOSIZIONI GENERALI

1.1    Principi generali
L’osservanza dei principi del Codice è di fondamentale importanza per il regolare andamento della gestione di Alilaguna. Per favorirne la piena applicazione, Alilaguna si impegna come segue:

  • far rispettare in tutti i rapporti, le leggi vigenti nel contesto in cui opera;
  • prestare servizi di qualità, fondati su professionalità, esperienza, attenzione all’utenza e su innovazione;
  • vietare qualsiasi atto illecito e comunque scorretto verso dipendenti e collaboratori, fornitori, passeggeri e clienti, la comunità e le pubbliche autorità;
  • adottare strumenti organizzativi volti al rispetto dei principi di legalità, trasparenza, correttezza e lealtà ed a vigilare sul rispetto di tali strumenti e sull’aggiornamento degli stessi;
  • promuove il valore delle risorse umane, contribuendo ad accrescere il patrimonio delle competenze possedute da ciascun dipendente;
  • promuovere il rispetto dell’integrità fisica, morale e culturale della persona, garantendo la dignità individuale e ambienti di lavoro sicuri, proibendo qualsiasi forma di molestia psicologica, fisica e morale nei confronti di dipendenti, collaboratori esterni, fornitori, passeggeri e clienti;
  • vietare pratiche di corruzione, frode, truffa, favori illegittimi, comportamenti collusivi, sollecitazioni, dirette e indirette, per il conseguimento di vantaggi o nell’interesse aziendale.

Alilaguna assicura, anche attraverso l’eventuale individuazione di specifiche funzioni interne:

  • la massima diffusione del Codice presso i Destinatari del Codice, come più avanti definiti;
  • l'aggiornamento del Codice;
  • lo svolgimento di verifiche in ordine alle segnalazioni di violazione delle norme del Codice;
  • la valutazione dei fatti segnalati e la conseguente attuazione, in caso di accertata violazione, di adeguate misure sanzionatorie;
  • la tutela di chiunque abbia a fornire segnalazioni di possibili violazioni del Codice o delle norme ivi richiamate.

1.2.    Destinatari, ambiti di applicazione e obblighi
Destinatari del Codice sono gli organi sociali, i dirigenti e i dipendenti, i collaboratori e tutti coloro che, direttamente o indirettamente, stabilmente o temporaneamente, instaurano con Alilaguna, a qualsiasi titolo, rapporti e relazioni di collaborazione finalizzati al conseguimento degli obiettivi di Alilaguna.
Alilaguna si impegna a mantenere con tutti, un rapporto con connotazioni di onestà, correttezza, integrità, trasparenza, legittimità, chiarezza e reciproco rispetto. 
Reciprocamente, i Destinatari del presente Codice, nel contesto dei rapporti con Alilaguna e con i terzi, devono adottare principi di onestà, correttezza, integrità, trasparenza, legittimità, chiarezza e reciproco rispetto e, altresì, devono essere disponibili alla verifica dei suddetti, secondo le norme vigenti e le procedure interne della Società.
A ciascun Destinatario viene chiesta la conoscenza del Codice e delle norme di riferimento che regolano l'attività svolta nell'ambito della sua funzione.
I dipendenti di Alilaguna, oltre che osservare principi di lealtà e correttezza nell’esecuzione del contratto di lavoro secondo buona fede, devono astenersi dallo svolgimento di attività in concorrenza di Alilaguna, rispettare le regole aziendali e attenersi ai precetti del Codice, la cui osservanza è richiesta anche ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 2104  del codice civile.
I dipendenti di Alilaguna hanno specificamente l'obbligo di astenersi da comportamenti contrari alle norme del Codice, esigerne il rispetto e di rivolgersi al proprio superiore o alle funzioni a ciò deputate, in caso di necessità di chiarimenti sulle modalità di applicazione delle stesse.

1.3    Obblighi specifici di direttori, dirigenti e responsabili delle unità o funzioni aziendali
Ogni Direttore, Dirigente e Responsabile di Unità o Funzione aziendale ha l'obbligo di:

  • rappresentare con il proprio comportamento un esempio per i propri collaboratori;
  • promuovere l'osservanza delle norme del Codice da parte dei Destinatari;
  • operare affinché i Destinatari rispettino il Codice in chiave di qualità della prestazione di lavoro nell’ambito della propria attività.

1.4    Adozione, attuazione e controllo del Codice
Il Codice è adottato da Alilaguna con deliberazione dell’organo amministrativo. Il Codice può essere modificato e integrato, anche sulla scorta di suggerimenti e proposte che potranno essere formulate da chiunque.
Alilaguna si impegna, anche attraverso l’individuazione di idonee strutture, organismi o funzioni, nel rispetto della normativa vigente, a svolgere quanto segue:

  • fissare criteri e sistemi diretti a ridurre il rischio di violazione del Codice;
  • predisporre programmi di informazione e di formazione dei Destinatari, finalizzati alla migliore attuazione del Codice;
  • svolgere attività di controllo di adeguatezza del Codice e adottare le necessarie misure di adeguamento del Codice.

2 - RAPPORTI CON I TERZI

2.1    Rapporti con i passeggeri
Alilaguna mira a raggiungere l’eccellenza dei servizi offerti, tenendo conto delle esigenze dei passeggeri e impegnandosi a soddisfarne le richieste. L’obiettivo di Alilaguna è garantire una risposta immediata, qualificata e competente alle loro esigenze, improntando il proprio comportamento a correttezza, cortesia e collaborazione.
In particolare, Alilaguna si impegna come segue:

  • osservare e far osservare le procedure interne per la gestione dei rapporti con i passeggeri; 
  • rispettare tutte le disposizioni di legge e regolamentari in vigore;
  • fornire accurate ed esaurienti informazioni circa i servizi erogati, in modo che il passeggero possa assumere decisioni consapevoli;
  • assicurare servizi orientati alla massima soddisfazione del cliente, nel rispetto della salute e sicurezza, tutela dell’ambiente e della privacy.  

2.2    Rapporti con fornitori, appaltatori, partner commerciali e finanziari
Nei rapporti di appalto, di approvvigionamento e, in genere, di fornitura di beni e/o servizi i Destinatari, per quanto di competenza, per la gestione dei rapporti con i fornitori, appaltatori, partner commerciali e finanziari, devono osservare le norme che seguono:

  • osservare le procedure interne e di legge;
  • non precludere ad alcuna azienda fornitrice in possesso dei necessari prerequisiti, la possibilità di presentare ad Alilaguna la propria offerta di beni e servizi, 
  • adottare criteri di valutazione oggettivi delle offerte secondo modalità dichiarate e trasparenti;
  • mantenere relazioni leali e collaborativi, in linea con le buone consuetudini commerciali.

Alilaguna vieta attività illecite di acquisto, ricezione, occultamento e riciclaggio di merci, l’impiego in attività economiche e finanziarie illecite di denaro, beni o altre utilità provenienti da attività criminali in qualsivoglia forma o modo.
La Società non intrattiene rapporti commerciali con soggetti che operano al di fuori della legalità quali, a titolo esemplificativo, persone legate all’ambiente del riciclaggio, traffico di droga e usura. Pertanto, è vietato ricevere o effettuare elargizioni a individui, società o organizzazioni anche solo sospettate di svolgere dette attività.
Nei rapporti con fornitori, appaltatori e partners commerciali e finanziari, Alilaguna adotta principi di trasparenza e lealtà, verificando in via preventiva le informazioni disponibili, incluse le informazioni finanziarie e reputazionali; pertanto, prima di instaurare significativi rapporti d’affari con nuovi operatori economici, ne appura la rispettabilità, attendibilità e legittimità della loro attività.

2.3    Rapporti con le istituzioni pubbliche 
I rapporti con le Istituzioni Pubbliche sono riservati esclusivamente alle funzioni e alle responsabilità a ciò delegate.
Non è consentito offrire denaro, doni o altre utilità a dirigenti, funzionari o dipendenti della Pubblica Amministrazione e incaricati di pubblico servizio o a loro parenti e agli stessi tramite altri soggetti privati, salvo che si tratti di doni o utilità d’uso e di modico valore.
Omaggi e atti di cortesia e di ospitalità verso pubblici ufficiali pubblici dipendenti e incaricati di pubblico servizio, con i quali Alilaguna intrattiene rapporti commerciali sono comunque consentiti se sono tali da non compromettere l'integrità o la reputazione di una delle parti.
È vietato utilizzare o presentare dichiarazioni o documenti falsi o attestanti cose non vere, ovvero omettere informazioni per conseguire contributi, finanziamenti, altre erogazioni o agevolazioni comunque denominate concesse dallo Stato, da un ente pubblico o dall’Unione Europea.
È vietato indurre chiunque in errore, con artifizi o raggiri, per procurare alla Società un ingiusto profitto con altrui danno. 
È inoltre vietato utilizzare contributi, finanziamenti o altre erogazioni comunque denominate, eventualmente concesse ad Alilaguna dallo Stato, da un Ente pubblico o dall’Unione Europea, per scopi diversi da quelli per i quali gli stessi sono stati assegnati. È altresì vietato:

  • alterare, in qualsiasi modo, il funzionamento di un sistema informatico o telematico della pubblica amministrazione;
  • accedere senza diritto a dati, informazioni o software contenuti in sistemi informatici o telematici della pubblica amministrazione;
  • superare i limiti delle autorizzazioni eventualmente concesse nell’accesso a tali dati o programmi di pertinenza della pubblica amministrazione;
  • accedere senza diritto a sistemi informatici o telematici impiegati nella gestione dell’ordine pubblico, sicurezza pubblica, sanità, protezione civile o, comunque, di generale interesse pubblico;
  • commettere fatti diretti a distruggere, deteriorare, cancellare, alterare o sopprimere informazioni, dati o programmi informatici utilizzati dallo Stato o da altro ente pubblico o ad essi pertinenti o, comunque, di pubblica utilità;
  • commettere fatti diretti a distruggere, danneggiare, rendere in tutto o in parte inservibili sistemi informatici di pubblica utilità o ostacolarne gravemente il funzionamento;
  • operare qualsiasi forma di alterazione o contraffazione delle dichiarazioni e comunicazioni inviate alla pubblica amministrazione, anche per via telematica;
  • fare pressione nei confronti di pubblici dipendenti affinché provvedano, a vantaggio o nell’interesse della Società, ad alterare dati o informazioni presenti nei pubblici archivi.

2.4    Rapporti con organizzazioni politiche e sindacali
Alilaguna intrattiene rapporti con le organizzazioni sindacali e altre associazioni politiche, di opinione e simili, nel rispetto delle norme in vigore, del presente codice, dello statuto sociale, adottando principi di correttezza e imparzialità. 
Alilaguna non eroga contributi a partiti, movimenti, comitati e organizzazioni politiche e sindacali, a loro rappresentanti e candidati.

2.5    Rapporti con il sistema delle informazioni pubbliche
L'informazione verso l'esterno deve essere veritiera, proporzionale e trasparente.
Alilaguna pertanto effettua comunicazioni di pubblico dominio accurate e omogenee rispetto ai vari destinatari.
I rapporti con i mass media sono riservati esclusivamente alle funzioni e alle responsabilità aziendali a ciò delegate.
I Destinatari non possono fornire informazioni in nome e per conto della Società a rappresentanti del sistema delle informazioni pubbliche, né impegnarsi a fornirle, senza l'autorizzazione delle funzioni competenti.
Alilaguna effettua comunicazioni esterne e messaggi pubblicitari con contenuto rispettoso di leggi e dignità altrui.

2.6    Rapporti con operatori presenti sul mercato
Alilaguna si impegna a rispettare le norme di legge sulla concorrenza e adotta un comportamento leale con tutti gli operatori presenti sul mercato.
Alilaguna vieta:

  • qualsiasi comportamento verso altri operatori di settore, che possa integrare qualsiasi illecito o forma di scorrettezza o slealtà, comunque capace di creare effetti distorsivi della concorrenza;
  • qualsiasi attività di installazione, scarico e uso tramite le apparecchiature aziendali, di software, programmi e banche dati protetti e non autorizzati, con lesione dei diritti di terzi.

Alilaguna svolge lo sviluppo di nuovi servizi nel rispetto di tutte le norme nazionali ed internazionali vigenti, in specie le norme previste a tutela dell’altrui proprietà intellettuale o industriale.

2.7    Rapporti con le persone chiamate a rendere dichiarazioni davanti all’autorità giudiziaria
Alilaguna collabora con le autorità giudiziarie, le forze dell’ordine e qualunque pubblico ufficiale nell’ambito di ispezioni, controlli, indagini o procedimenti giudiziari.
Alilaguna riconosce il valore della originalità processuale di coloro che devono effettuare dichiarazioni all’autorità giudiziaria.
Pertanto, ogni responsabile aziendale che intrattiene rapporti con l’autorità giudiziaria e pubblici ufficiali, deve evitare qualsiasi comportamento tendente a omettere dichiarazioni rilevanti o a rendere dichiarazioni mendaci o, infine, a eludere investigazioni. 

3 – TRASPARENZA E AUTOCONTROLLO

Alilaguna si impegna a favorire lo sviluppo della cultura organizzativa sul presupposto che la condotta della propria gestione debba essere trasparente e quindi caratterizzata da un efficace sistema interno di controlli.
Tale sistema di controlli, costituito da un insieme di strumenti finalizzati ad assicurare rispetto delle leggi, regolamenti e procedure aziendali, deve essere incardinato, oltre che su meccanismi di natura regolatoria, anche su meccanismi di autoregolazione nel cui ambito ogni Destinatario, in relazione alla propria funzione, svolge un ruolo di attivazione consapevole.

4 - POLITICHE DEL PERSONALE

4.1    Selezione del personale
Le risorse umane sono risorsa fondamentale per continuità e lo sviluppo di Alilaguna e rappresentano condizioni determinanti per conseguire gli obiettivi aziendali.
Alilaguna si impegna a sviluppare le capacità e le competenze di ciascun dipendente e si attende che i dipendenti, ad ogni livello, collaborino a mantenere in azienda un clima di reciproco rispetto della dignità, dell'onore e della reputazione di ciascuno.
La valutazione del personale da assumere è effettuata in base alla corrispondenza dei profili del candidato alle esigenze aziendali, nel rispetto delle pari opportunità.
Le informazioni raccolte sono strettamente legate alla verifica del possesso dei requisiti professionali e psicoattitudinali previsti per la mansione, nel rispetto della sfera privata e delle opinioni del candidato. Alilaguna non discrimina in relazione a ragioni di razza, etnia, nazionalità, sesso e religione e pertanto rispetta i diritti di ciascun candidato in osservanza dell’art. 3, L. 13/10/1975, n. 654 .
Nel caso di impiego di lavoratori stranieri extracomunitari deve essere verificata la sussistenza di valido permesso di soggiorno ai sensi dell’art. 22 del D.Lgs. 286/98. Il termine impiego va interpretato in senso lato; pertanto il caso di impiego va riferito anche ai lavoratori somministrati ex D.Lgs. 276/2003 : anche di costoro Alilaguna verifica la sussistenza di valido permesso di soggiorno.
Infine, sebbene la responsabilità amministrativa dell’Ente per il reato di impiego di lavoratori irregolari da parte di subappaltatori non sia espressamente configurabile, ai sensi del D. Lgs. n. 231/01, anche a carico dell’appaltatore, tenuto conto che la legge prevede la responsabilità solidale degli appalti, per cui l’appaltatore risponde in solido con il subappaltatore sia per i trattamenti retributivi che per i contributi previdenziali e assicurativi (escluso l’obbligo per le sanzioni civili delle quali risponde solo il responsabile dell’adempimento), Alilaguna effettua controlli sulla regolarità dei rapporti di lavoro in essere con subappaltatori e loro lavoratori impiegati presso Alilaguna.

4.2    Molestie sul luogo di lavoro
Alilaguna impone che nel proprio ambito di attività non abbiano a realizzarsi casi di molestie, nemmeno potenziali.
Pertanto, Alilaguna previene attività di mobbing e di molestie alla persona di ogni tipo e quindi anche sessuali, vietando qualsiasi comportamento lesivo della dignità della persona.

4.3    Sostanze alcoliche, stupefacenti e materiale pornografico
Alilaguna richiede che ciascun dipendente contribuisca personalmente a mantenere l'ambiente di lavoro rispettoso della sensibilità e della sicurezza altrui, compresi i passeggeri.
Alilaguna pertanto vieta il consumo di sostanze alcoliche, stupefacenti o di sostanze di analogo effetto, nell’ambito lavorativo; è altresì assolutamente vietato lo svolgimento di prestazioni lavorative sotto l’effetto di tali sostanze.
É vietato utilizzare le strutture aziendali per favorire, in qualunque modo, la circolazione di sostanze stupefacenti e di materiale pornografico e detenere tali sostanze e materiali presso i locali di Alilaguna o in qualsiasi luogo che, comunque, sia riconducibile all’ambito organizzativo di Alilaguna.

4.4    Fumo
I dipendenti sono tenuti a rispettare ed a far rispettare le vigenti disposizioni di legge e i regolamenti aziendali in materia di divieto di fumo.

5 - SALUTE, SICUREZZA E AMBIENTE

5.1    Politica della salute, sicurezza e ambiente
Alilaguna, nell’ambito delle proprie attività, è impegnata a diffondere e consolidare la cultura della salute e sicurezza, sviluppando la consapevolezza dei rischi e utilizzando tutte le risorse necessarie per garantire la salute e la sicurezza dei dipendenti, dei collaboratori, dei passeggeri e dei terzi.
Il personale di Alilaguna, nell’ambito delle proprie mansioni, deve partecipare alla prevenzione dei rischi, alla tutela della salute e della sicurezza nei confronti di se stessi, dei collaboratori, dei passeggeri e dei terzi.
Alilaguna sviluppa le proprie attività con la consapevolezza che il raggiungimento dei propri obiettivi deve essere compatibile con la tutela dell’ambiente e rispettoso delle relative disposizioni di legge e regolamentari.
Il personale di Alilaguna, nell’ambito delle proprie mansioni, deve contribuire a salvaguardare l’ambiente, nel rispetto di disposizioni di legge, regolamentari e procedure aziendali. Tutti i dipendenti e collaboratori, in specie coloro che sono incaricati di attività di navigazione, sono obbligati a osservare le norme inerenti lo scarico di rifiuti e materiali tossico-nocivo e, altresì, le norme inerenti i relativi trattamenti amministrativi.

5.2    Obblighi dei Destinatari
I Destinatari, nell'ambito delle proprie mansioni e funzioni, partecipano al processo di prevenzione dei rischi, di salvaguardia dell'ambiente e di tutela della salute e della sicurezza nei confronti di sé stessi, dei collaboratori, dei passeggeri e di terzi.
Ogni lavoratore deve prendersi cura:

  • della propria salute e sicurezza e di quella delle altre persone presenti sul luogo di lavoro, su cui ricadono gli effetti delle sue azioni o omissioni, conformemente alla sua formazione, alle istruzioni e ai mezzi forniti dalla direzione aziendale,
  • del rispetto dell’ambiente, conformemente alla sua formazione, alle istruzioni e ai mezzi forniti dalla direzione aziendale.

Alilaguna pianifica gli interventi di informazione e formazione in materia di salute, sicurezza e tutela dell’ambiente e i dipendenti e collaboratori aderiscono al processo di prevenzione dei rischi sulla salute e sicurezza e tutela dell’ambiente, anche attraverso la partecipazione a detti interventi. 
Il senso di responsabilità e il comportamento relativi alla gestione della salute e sicurezza sul lavoro e della tutela dell’ambiente costituiscono parte integrante della mansione di ciascun dipendente.

6 – RISERVATEZZA DEI DATI PERSONALI E AZIENDALI

6.1    Principi
Alilaguna si uniforma alle prescrizioni in materia di riservatezza dei dati personali di cui al D.Lgs. 196/2003 – “Codice in materia di protezione dei dati personali” e al Reg. UE 2016/679 – GDPR.
Le attività di Alilaguna comportano altresì l'acquisizione, la conservazione, il trattamento, la comunicazione e l’eventuale diffusione di dati, notizie, documenti ed altre informazioni attinenti a servizi, procedimenti amministrativi, operazioni finanziarie, contratti, atti, relazioni, appunti, studi, disegni, fotografie, software, etc..
Le banche-dati di Alilaguna possono contenere:

  • dati personali protetti dalla normativa a tutela della privacy;
  • dati che per accordi negoziali non possono essere resi noti all'esterno, la cui divulgazione inopportuna o intempestiva potrebbe produrre danni alla Società.

È obbligo di ogni dipendente e collaboratore assicurare la riservatezza di tutti i dati e le informazioni acquisite in relazione alla propria funzione lavorativa.
Le informazioni, le conoscenze e i dati acquisiti o elaborati da dipendenti e collaboratori durante il proprio lavoro appartengono ad Alilaguna e non possono essere utilizzate, comunicate o divulgate senza ragione e specifica autorizzazione del superiore o della funzione competente.
Alilaguna si impegna a proteggere le informazioni relative ai propri dipendenti e ai terzi, generate o acquisite all'interno e nelle relazioni d'affari, evitando ogni uso improprio delle suddette. 
Con particolare riguardo al trattamento dei dati personali dei lavoratori, Alilaguna mette in atto specifiche cautele volte
ad informare ciascun dirigente, dipendente o collaboratore esterno sulla natura dei dati personali oggetto di trattamento
da parte della Società, sulle modalità di trattamento e sugli ambiti di comunicazione e diffusione.

6.2    Obblighi dei Destinatari
Fermo restando il divieto di divulgare informazioni, conoscenze e dati di gestione o di farne uso in modo da arrecare pregiudizio o danno alla Società, ogni Destinatario deve:

  • acquisire e trattare solo i dati strettamente necessari allo svolgimento delle proprie funzioni e funzionali alle necessità aziendali;
  • acquisire e trattare i dati stessi solo all'interno di specifiche procedure;
  • conservare i dati stessi in modo da impedire che altri non autorizzati ne prendano conoscenza;
  • comunicare i dati stessi nell'ambito di procedure prefissate e/o su esplicita autorizzazione delle posizioni superiori e/o funzioni competenti e comunque, dopo averne accertato la divulgabilità;
  • assicurarsi che non sussistano vincoli assoluti o relativi alla divulgabilità delle informazioni riguardanti i terzi collegati a Alilaguna da un rapporto di qualsiasi natura e, se del caso, ottenere il loro consenso;
  • trattare i dati con modalità tali che qualsiasi soggetto autorizzato ad avervi accesso possa agevolmente trarne un quadro il più possibile preciso, esauriente e veritiero.

7 - TUTELA DEL PATRIMONIO AZIENDALE E UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI

7.1    Tutela del patrimonio aziendale
I dipendenti e collaboratori di Alilaguna sono responsabili della protezione delle risorse aziendali loro affidate e devono farne un uso coerente alle istruzioni che la Società ha impartito loro. I dipendenti e collaboratori hanno il dovere di informare tempestivamente i propri diretti responsabili di eventi potenzialmente dannosi per la Società, riguardanti a titolo esemplificativo il furto, lo smarrimento, il malfunzionamento.  
È vietato fare uso improprio dei beni e delle risorse di Alilaguna o permettere ad altri di farlo.

7.2    Utilizzo dei sistemi informatici
Tutti i dipendenti e collaboratori di Alilaguna hanno l’obbligo di utilizzare il complesso degli strumenti informatici e telematici messi a loro disposizione per lo svolgimento dell’attività lavorativa unicamente per finalità produttive. È vietato l’utilizzo degli stessi per altre finalità e, in particolare, per finalità illecite.
In ogni caso, sistemi informatici e telematici devono essere utilizzati in conformità alla normativa vigente, ai regolamenti e procedure aziendali, specificamente, ma non esclusivamente, in materia di privacy, copyright, frode informatica e accesso abusivo a sistemi informatici.
Gli amministratori di sistema e i fruitori degli strumenti informatici devono attenersi a principi di diligenza e correttezza, anche al fine di verificare e garantire l’efficiente ed ottimale funzionalità degli stessi.

8 – VIOLAZIONE DEL CODICE E SANZIONI

8.1 Sanzioni
Sanzioni per inadempienze dei dipendenti e organi sociali
L’osservanza delle norme del presente Codice deve considerarsi parte essenziale delle obbligazioni contrattuali dei dipendenti ai sensi e per gli effetti dell’articolo 2104 del Codice Civile. La violazione delle norme del Codice, ledendo il rapporto di fiducia tra il dipendente ed il datore di lavoro, potrà costituire inadempimento delle obbligazioni primarie del rapporto di lavoro o illecito disciplinare, nel rispetto delle procedure previste dall’art. 7 dello Statuto dei Lavoratori, con ogni conseguenza di legge, anche in ordine alla conservazione del rapporto di lavoro, fermo comunque il risarcimento dei danni dalla stessa derivanti.
L’irrogazione delle sanzioni spetta all’Organo Amministrativo.
Ove la condotta in violazione dei principi del presente Codice sia riferibile al Direttore Generale o all’Organo Amministrativo, la segnalazione dovrà essere indirizzata all’organo di controllo (Collegio Sindacale), il quale ne informerà l’Organo Amministrativo qualora oggetto di indagine sia il comportamento del Direttore Generale, ovvero l’Assemblea della società qualora oggetto di indagine sia il comportamento dei componenti dell’Organo Amministrativo, lasciando agli uffici destinatari della segnalazione l’onere di assumere i relativi provvedimenti.
In ogni caso dovrà essere garantita la massima tutela alla persona che avrà formulato una segnalazione di violazione del Codice Etico.

Sanzioni per inadempienze dei collaboratori e altri soggetti terzi
L’osservanza del Codice deve considerarsi parte essenziale delle obbligazioni contrattuali assunte dai collaboratori e/o dai soggetti aventi relazioni d’affari con l’impresa. La violazione delle norme del Codice potrà costituire inadempimento delle obbligazioni contrattuali, con ogni conseguenza di legge, anche in ordine alla risoluzione del contratto e/o dell’incarico e potrà comportare il risarcimento dei danni dalla stessa derivanti, impegnandosi l’azienda ad inserire tale clausola nei relativi contratti.

Per quanto necessario, in caso di violazione del Codice, sarà applicato il sistema disciplinare previsto dal Manuale – Parte generale del Modello di gestione, organizzazione e controllo ex D.Lgs. 231/2001.

9 – COMUNICAZIONE

Il Codice Etico è portato a conoscenza dei Destinatari e del pubblico mediante apposita attività di comunicazione e diffusione, anche tramite il sito-web della Società. Allo scopo di assicurare la corretta comprensione del Codice a tutti i dirigenti, dipendenti e collaboratori esterni della Società, l’Organismo di Vigilanza promuove, in accordo con le strutture organizzative interne, piani di informazione volti a favorirne la conoscenza.
 

Alilaguna S.p.A. - Partita IVA e C.F. 02967180270 - Cap. soc. € 5.000.000 i.v.